Chi siamo

La storia di Florence Organics comincia nel 2017, ma ripensandoci ora, parte da molto prima.  I soci fondatori, Giampaolo Floris e Antonio Vidili erano amici di lunga data. 
Entrambi avevano un passato da autodidatti iniziato verso il 2003 su un mondo internet che muoveva i primi passi, avevano trascorso diverso tempo all'estero, dove entrambi si occupavano di marketing on-line nel campo della cura del corpo.
Quotidianamente si scontravano con esigenze numerose e diversificate di persone che puntavano a ottenere il massimo risultato col minimo sforzo e possibilmente con la minima spesa possibile.
Difficile ottenere tutto quanto in modo simultaneo.
Spesso alcuni prodotti salubri ottengono dei risultati nel lungo periodo, e le persone facilmente si snervavano e si stancavano.
Nonostante questo, riscuotevano un discreto successo e questa attività costituiva il loro lavoro quotidiano, per quanto si occupassero di settori diversi.
Il punto di svolta si ebbe intorno al 2015, quando Giampaolo lascio' per un certo periodo la sua permanenza all'estero per tornare dalla sua famiglia in Italia.
L'aspetto positivo di lavorare on-line infatti consisteva proprio nel fatto che non importa da quale punto del mondo si lavora: si possono seguire gli affari comunque e dovunque.
Fu invece il rapporto con le dinamiche familiari e la vicinanza con la famiglia a fargli maturare alcuni cambiamenti importanti.
Nella sua famiglia di origine c'erano diverse donne: sua madre, le sue sorelle minori e una nipotina, che lo accolsero in una casa che era rimasta la stessa di quando era andato via tanti anni prima, facendogli sperimentare una sensazione di calore, cose quotidiane e intimità che erano diventate un ricordo lontano e sbiadito.
Un evento emotivo abbastanza forte da portarlo a rivalutare alcune scelte e alcuni modi di rapportarsi con la vita, e anche con il suo lavoro.
Nel frattempo Antonio continuava una periodo ricco di viaggi e situazioni di complesse.
Nella storia della loro amicizia si alternavano momenti di continuità e di contatto e momenti di distanza in cui continuavano a sentirsi, e il loro rapporto si evolveva anche in relazione a quanto frullava a entrambi per le meningi.
Giampaolo decise che una certa fase di razionalità era stata ampiamente esplorata e forse stava sparando le sue ultime cartucce, e che probabilmente era arrivato il momento di dare più ascolto a quella porzione della vita quotidiana che era in grado attivargli movimenti interni più importanti e intensi.
Riparti' quindi dal suo contatto con le donne della sua vita: Maria sua madre, le sue sorelle Laura e Silvia, e la sua nipotina Valentina.
Durante la sua assenza aveva perso un'altra donna importante, la nonna Greca.
E nella sua vita era entrata un'altra donna (ungherese) Reka, la sua attuale compagna.
Stando a contatto con loro, conosceva meglio le loro personalità così diverse, i loro problemi, e anche i loro crucci.
Tra le cose in comune, di cui chiacchieravano volentieri, c'era la loro difficoltà a trovare dei prodotti per il viso soddisfacenti. c'era chi aveva la pelle grassa e chi secca, chi aveva piccoli segni dell'acne e chi una disidratazione marcata in inverno.
E i prodotti poi, erano o troppo costosi o troppo banali, le linee bio avevano prezzi proibitivi e magari era bello riceverli in regalo per una ricorrenza, ma poi tutto finiva lì.
A quanto pare, questi discorsi ascoltati svogliatamente ad un certo punto, senza che se ne rendesse conto, presero un ruolo nella testa di Giampaolo.
Non era un suo problema, ma era un problema che in qualche modo lo riguardava.
Un giorno, si narra dopo una notte insonne.. qualcosa come un tetris si compose nella sua testa.
Mi occuperò io di questa cosa. Se è un problema di una donna di 67 anni, di una di 40, una di 38, una di 20 e un'altra di 43.. allora forse è un problema di tantissime donne come loro!!
Che cercano affannosamente una soluzione soddisfacente, e le provano tutte, ma poche riescono a dire: finalmente! l'ho trovato e non lo mollo più!
Chiamo' Antonio e gli espose il suo stato d'animo e insieme questa idea, e in quella prima conversazione e in quelle successive, quella idea prese la forma di un progetto.
Il primo punto fermo fu: puntare sul bio.
Il secondo fu: che cosa supera le esigenze specifiche ed è maggiormente ambito? risposta corale: che domande..Un siero alla vitamin C e all'acido ialuronico!!
Tutto il resto fu costruito a intorno a questo nocciolo iniziale.
Il nocciolo era buono e convinse tutti, in particolare le donne di casa.
Il resto venne a cascata, come una inevitabile catena: c'era da trovare una formulazione valida, in grado di dare risultati significativi minimizzando i rischi.
Da costituire una società, per poter fare e potersi prendere sul serio. trovare una vetrina di esposizione. riuscire a farsi conoscere senza avere la possibilità di spendere in pubblicità per un prodotto che ancora era totalmente work in progress.
E non ultimo, trovare un nome che racchiudesse in modo significativo il senso di questa realtà che nasceva.
Ebbene, il primo a vedere la luce fu proprio il nome: Florence Organics.
Un tributo al mondo verde della Natura, e insieme a Firenze, simbolo di arte e cultura e culla del Rinascimento Italiano.
Poi di costituì la società, che vide i suoi natali in Inghilterra, dove in quel momento storico era ancora concentrata la parte più rilevante delle attività precedenti.
Poi la felice conoscenza di quella che sarebbe diventata la partner di produzione: la prestigiosa (e italianissima) Kosmetikal SRL, una eccellenza nel campo della cosmesi biologica MADE IN ITALY.
Quindi, i prodotti della nosra linea cosmetica vengono prodotti e confezionati in Italia dalla KOSMETIKAL SRL Via Antonio Casali, 3061122 BORGO S.MARIA (PU)P. IVA IT 02129480410TEL: +39 0721 855882con la quale la Florence Organics LTD lavora a stretto contatto e con la quale ha sviluppato la sua linea personalizzata.
La nascita della formula del siero non fu semplice, in quanto oltre che gli infiniti test di laboratorio dovette affrontare il giudizio severo, spietato ma giusto delle donne di casa, che per mesi ne testarono gli effetti, intervenendo nei termini dei parametri più disparati, dall'esperienza sensoriale, come tatto, profumo, viscosità, a quelli più legati all'uso quotidiano e prolungato, nei termini di effetti sulla pelle.
Alla fine del 2018 nacque il Siero alla vitamina C ed acido ialuronico, che timidamente entro nella vetrina di Amazon e si trovò accanto i giganti della cosmesi e una miriade di altre produzioni, in un mondo in cui le sfumature di prezzi e qualità erano quasi infinite.
Per emergere e resistere in quel mondo esisteva una unica possibilità: puntare sulla qualità massima possibile, senza deroghe, e prendendo le cose in modo estremamente serio.
L'investimento emotivo e materiale era stato un passo di non ritorno, e senza un piano b alle spalle, si guarda solo avanti.
Puntare sulla qualità funzionò.
In breve tempo il Siero Florence Organics scalò le classifiche di gradimento, e il sistema estremamente meritocratico di Amazon lo portò ad avere la sua presenza sempre più in alto nelle ricerche.
Durante il 2019 raggiunse un risultato insperato e incredibile: il siero più venduto in Italia, e il primo prodotto della top seller nella categoria Bellezza. Altroconsumo, che compie test indipendenti, gli conferi' il premio di miglior Siero in assoluto e miglior prodotto qualità-prezzo, due risultati che raramente si possono riscontrare in contemporanea.
La famiglia Florence decise di arricchirsi di nuovi pezzi e nuovi sogni: nacquero due nuovi prodotti, la crema al retinolo e la crema alla bava di lumaca; si estese al mercato spagnolo, tedesco, francese e inglese, e Antonio e Giampaolo, che inizialmente di occupavano di tutti gli aspetti ( da quelli amministrativi a quelli con la produzione, dal servizio clienti al packaging, iniziarono a coinvolgere membri della famiglia che si occupassero di settori specifici, di modo tale che ogni area potesse avere un'attenzione dedicata e privilegiata.
Attualmente Silvia, Laura e Valentina si occupano del customer service, Reka e la compagna di Antonio Katia degli aspetti amministrativi e commerciali, e Maria supervisiona scelte e posizioni da assumere in situazioni spinose, quando oltre che il calcolo si necessita della saggezza degli anni.
Allo staff italiano si é recentemente aggiunta la tedesca Sarah, che si occupa del customer service tedesco ed inglese.
Questa storia si sta ancora scrivendo in questi giorni: è di questi giorni la notizia dell'apertura del mercato olandese, e dietro le pressioni dei nostri clienti, sono in sperimentazione dei nuovi prodotti che vengono reclamati a gran voce.
Inutile dire che vedranno la luce solo una volta che avranno superato miriadi di test, tanto da poter offrire anche per loro la garanzia soddisfatti o rimborsati.
Tra i prodotti che verranno presto rilasciati dalla Florence abbiamo un tonico viso, un latte detergente, entrambi rigorosamente BIO.
Florence Organics® - Copyright 2019- All Rights Reserved - +447451042603 - info@florenceorganics.com